In linea generale, santésuisse accoglie con favore la “strategia e-health 2.0” del governo federale e dei cantoni – Manca l’analisi dei costi-benefici

Consultazione


15.12.2017

In linea generale, santésuisse accoglie con favore la “strategia e-health 2.0” del governo federale e dei cantoni – Manca l’analisi dei costi-benefici

santésuisse accoglie l’orientamento generale della “Strategia e-health 2.0”. La digitalizzazione è volta a contribuire al miglioramento della qualità, della sicurezza e dell’efficienza del sistema sanitario, nonché al sostegno dell’assistenza coordinata e dell’interprofessionalità. Tuttavia, il potenziale della digitalizzazione nell’assistenza sanitaria va al di là della definizione ristretta di e-health utilizzata nell’ambito della strategia. Manca infatti un’analisi delle esigenze degli utenti, degli sviluppi e delle tendenze attuali. I risparmi auspicati dall’utilizzo della cartella informatizzata del paziente (CIP) vanno confrontati con i costi sostenuti dal governo federale, dai cantoni, dai fornitori di prestazioni e da altri protagonisti e vanno indicati gli effetti sui premi degli assicurati.

Contatto