Consultazione


18.12.2018

santésuisse non approva il margine eccessivamente elevato sulla vendita di medicinali, a carico di coloro che pagano i premi

disponibile solo in tedesco


I distributori di medicinali (grossisti, farmacie, medici-dispensatori e farmacie ospedaliere) sono già oggi sovraretribuiti per il loro lavoro. Questi proventi sono completamente a carico di coloro che pagano i premi e dovrebbero dunque essere ridotti il più possibile. In particolare, il margine dei grossisti è impostato a un livello esageratamente elevato e deve ancora subire un aumento dall’attuale 4,5% al 7%. Inoltre, la soluzione proposta dal Consiglio federale crea un incentivo alla vendita dei farmaci più costosi, a causa della quota di vendita calcolata in percentuale. Questo incentivo negativo va corretto. santésuisse respinge quindi la proposta del Consiglio federale di adeguare il tasso dei medicinali da vendersi dietro presentazione di ricetta medica e propone che una componente del margine pari al cinque per cento sia legata al prezzo, nonché un supplemento per pacco pari a 10 franchi. In tal modo verrebbero ridotti gli incentivi negativi alla vendita di medicinali soggetti a prescrizione e ciò condurrà a un risparmio di circa 330 milioni di franchi. Questa misura corrisponde a circa l’1% del premio.

Contatto

Documenti