Consultazione


indietro
02.11.2018

santésuisse respinge la modifica dell’ordinanza riguardante i contributi per le cure e il rilevamento dei bisogni di cure

santésuisse non approva la proposta del DFI riguardante l’adattamento dei contributi per le cure e il rilevamento dei bisogni di cure. L’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS) contribuisce al costo delle cure con un importo fisso, la partecipazione dei pazienti è definita in modo chiaro con un tetto massimo e il finanziamento residuo è a carico dei cantoni. santésuisse non vede quindi alcun beneficio nel ridurre il contributo per le cure ambulatoriali aumentandolo, al contempo, per le cure stazionarie. Inoltre, l’adattamento dei contributi previsti dall’art. 7a OPre è contrario alla volontà del legislatore e viola il principio di neutralità dei costi secondo la LAMal. Le misure proposte dal DFI aggiungerebbero quasi 100 milioni di franchi sulle spalle di coloro che pagano i premi, mentre l’assicurazione sanitaria copre già oggi la maggior parte dei costi per le cure di lunga durata.

 

santésuisse respinge anche la proposta del DFI sulle competenze estese del personale infermieristico, perchè si teme un aumento di volume delle prestazioni. Nella seduta del 9 marzo 2018, il Consiglio federale si è pronunciato contro l’iniziativa popolare «Per cure infermieristiche forti (iniziativa sulle cure infermieristiche)». santésuisse rifiuta quindi l’introduzione di elementi centrali dell’iniziativa mediante regolamento, prima che il parlamento e l’elettorato abbiano avuto l’opportunità di esprimersi in proposito.

 

Disponible solo in tedesco

Contatto

Documenti