Consultazione

08.09.2020

santésuisse supporta le modifiche dell'ordinanza sull'assicurazione malattie (OAMal)

disponibile solo in tedesco

Rispetto all'estero, la Svizzera ha una densità ospedaliera molto alta. Un numero elevato che non giova né all'efficienza né alla qualità. Disporre di criteri di pianificazione uniformi e promuovere una reale competizione in termini di qualità è condizione imprescindibile per migliorare la qualità delle cure. Condizione che purtroppo manca al momento. Il Consiglio federale ha identificato molto bene il problema e avanza delle opportune modifiche dell'OAMal che santésuisse supporta integralmente.

La modifica dei criteri di pianificazione riduce le differenze tra i concetti di pianificazione dei Cantoni e promuove l'impiego efficace dei mezzi. Uniformare i concetti di pianificazione servirà a migliorare il coordinamento tra i Cantoni. Inoltre si intende vincolare i Cantoni a fissare un numero minimo di casi per determinate prestazioni dispensate dagli ospedali. Una misura utile a migliorare la qualità. Regole uniformi, come quelle che i partner tariffali e i Cantoni determinano nelle tariffe per le prestazioni ospedaliere stazionarie, rafforzano la certezza del diritto e la competizione, garantiscono condizioni imparziali per tutti gli ospedali e contribuiscono, in ultima istanza, a ridurre i costi. Questi provvedimenti sono tutti nell'interesse dei pazienti. Le misure aiutano inoltre a tutelare gli assicurati da ulteriori oneri finanziari del tutto superflui.

Contatto

Documenti