Comunicato stampa

23.06.2021

Assemblea generale santésuisse: Heinz Brand riconfermato presidente del CdA

Tariffe e digitalizzazione: santésuisse apre nuove prospettive

L'assemblea generale di santésuisse ha riconfermato Heinz Brand alla guida dell'associazione per un altro anno. Ha inoltre ribadito il mandato a tutti i membri del Consiglio di amministrazione. Accanto alle modalità per superare la pandemia, all'assemblea generale si è discusso soprattutto delle misure utili a contenere il continuo aumento dei costi della salute e di come accelerare la diffusione della digitalizzazione nella sanità. Con la messa a punto di una tariffa basata su importi forfettari entro l'autunno 2021 e vari progetti per promuovere il digitale al servizio del sistema sanitario, santésuisse contribuisce ad aprire nuove prospettive in questo settore.

La pandemia di coronavirus ha messo a dura prova alcuni ambiti del nostro sistema sanitario e ha richiesto un impegno straordinario a tutti gli attori. In occasione dell'assemblea generale di santésuisse tenutasi in questi giorni, il presidente del Consiglio di amministrazione ed ex consigliere nazionale Heinz Brand ha sottolineato il contributo offerto dagli assicuratori malattia per superare la pandemia: „Gli assicuratori malattia hanno dimostrato di saper affrontare sempre e con efficacia i compiti fondamentali per il sistema sanitario e di garantirne la stabilità anche durante i periodi di emergenza.“ Sebbene la situazione vada migliorando, è comunque troppo presto per affermare di essere tornati alla normalità. 

I costi del long Covid sono imprevedibili

Gli effetti che la pandemia avrà sui costi della salute a medio e lungo termine sono ancora del tutto ignoti. Da un lato non è chiaro se gli interventi chirurgici rimandati porteranno a complicanze della salute e come incideranno sui costi. D'altro lato nessuno sa dire, per il momento, quanto dovranno fare affidamento sul sistema sanitario i pazienti che continueranno ad accusare gravi sintomi anche a distanza di molti mesi dai primi sintomi della Covid. Inoltre non possiamo escludere di essere investiti da altre ondate di infezioni con mutazioni che renderanno necessari altri richiami vaccinali. 

Le riserve: garanzia di sicurezza e stabilità finanziaria

Grazie alle riserve accantonate, lo scorso anno gli assicuratori malattia sono stati in grado di affrontare gli oneri finanziari straordinari – notabene: senza dover aumentare sensibilmente i premi per il 2021. Tanto più sconcertanti sono le richieste avanzate da vari Cantoni di fissare un tetto alle riserve degli assicuratori malattia. Una simile limitazione porterebbe a una maggiore instabilità nell'assicurazione malattia e rischierebbe di provocare una serie di impennate di premi negli anni a venire. Dobbiamo quindi auspicare che il Parlamento si opponga con fermezza alle intenzioni dei Cantoni.

Contenere i costi: un compito duraturo

Prevediamo purtroppo che i costi nel settore della salute ritorneranno a salire nei prossimi anni. Vediamo perciò con favore che il Parlamento ha affrontato con grande energia il problema dei costi e che ha approvato alcuni elementi essenziali del primo pacchetto per il contenimento dei costi. L'approvazione degli importi forfettari ambulatoriali costituisce una decisione che apre nuove prospettive e rende merito ai lavori che, da ormai molti anni, H+ Gli Ospedali Svizzeri, santésuisse ed FMCH portano avanti con grande impegno per mettere a punto una tariffa basata sugli importi forfettari. Tuttavia vi sono ancora molti margini di miglioramento. Ad esempio, nel campo dei medicamenti il Parlamento è chiamato ad esprimersi a favore di chi paga i premi: un sistema di prezzi di riferimento per i generici permetterebbe di risparmiare centinaia di milioni di franchi l'anno.

santésuisse dà un forte impulso alla digitalizzazione

La pandemia ha evidenziato che occorre intervenire con forza per promuovere la digitalizzazione nella sanità pubblica. Perciò santésuisse accelera la digitalizzazione perfezionando lo standard per lo scambio elettronico dei dati SHIP (Swiss Health Information Processing). Sono già parecchi gli ospedali che utilizzano questo standard per il disbrigo digitale dei casi di cura. Oltre agli ospedali, in un prossimo futuro verranno coinvolti altri fornitori di prestazioni come, ad esempio, gli Spitex, le case di cura, gli ambulatori ospedalieri, i medici, le farmacie e i fisioterapisti. santésuisse auspica che il disbrigo dei processi amministrativi diventi finalmente realtà digitale nel corso del 2025. 

Heinz Brand riconfermato in carica

Nel quadro dell'assemblea generale, i membri hanno rinnovato la fiducia al presidente ed ex consigliere nazionale Heinz Brand, confermandolo per un altro anno anche alla guida delle società di santésuisse, ovvero tarifsuisse, SASIS e SVK. santésuisse può quindi continuare ad affrontare le sfide di politica sanitaria all'insegna della continuità.

Contatto

Documenti


Ulteriori informazioni

In qualità di associazione di settore degli assicuratori malattia svizzeri, santésuisse promuove un sistema sanitario liberale, sociale ed economicamente sostenibile, che si caratterizza per la gestione efficiente dei mezzi e delle prestazioni sanitarie di elevata qualità a prezzi equi.