Comunicato stampa


indietro
12.12.2018

Decisione del Nazionale in materia di gestione strategica delle autorizzazioni

Troppi medici costano troppo

Nel settore sanitario l'offerta determina la domanda. Per questo motivo salutiamo con favore che il Parlamento voglia disciplinare in modo vincolante la gestione strategica delle autorizzazioni per i medici. I cantoni sono obbligati a intervenire con determinazione quando in un cantone vi è un numero eccessivo di medici che esercitano a carico degli assicurati.

L'assistenza sanitaria in Svizzera si caratterizza per l'eccesso di offerta e per l'inefficienza che generano costi elevati. Una situazione dovuta in parte all'assenza di un efficace coordinamento delle prestazioni mediche tra i cantoni e che il Nazionale si propone di correggere con questa decisione.

Per contenere l'incremento dei costi della salute occorre contrastare assolutamente l'eccedenza dell'offerta.

I pazienti non si fermano davanti ai confini cantonali

Il coordinamento e la gestione strategica devono travalicare i confini dei cantoni perché ormai i pazienti rispettano sempre di meno questi confini. Il Consiglio federale ha evidenziato ripetutamente che all'incirca il 20 per cento delle prestazioni mediche sono superflue, ossia comportano oneri finanziari e di altro tipo senza generare un valore aggiunto per i pazienti. Di fatto, gli assicuratori malattia sono gli unici attori che si attivano sistematicamente per tutelare gli assicurati contro l'offerta eccedentaria e le cure non idonee nei cantoni.

Gli assicuratori malattia devono poter ricorrere in giudizio se i cantoni disattendono le indicazioni concernenti la densità o il massimale di medici oppure se le indicazioni non sono definite come previsto dal legislatore.

Contrariamente a quanto avvenuto con le precedenti versioni di gestione strategica delle autorizzazioni temporanea e correlata al fabbisogno, la nuova versione dovrà essere attuata con coerenza e coordinata a livello nazionale. In questa ottica rientra anche il fatto che i cantoni debbano intervenire quando i costi nel settore ambulatoriale rischiano di sfuggire al controllo.

Se i cantoni vogliono gestire in maniera definitiva l'offerta ambulatoriale devono di conseguenza offrire un contributo agli effetti di queste decisioni. Pertanto è importante correlare questo oggetto con il finanziamento uniforme delle prestazioni ambulatoriali e stazionarie (EFAS).

 

Contatto

Documenti


Ulteriori informazioni

In qualità di associazione di settore degli assicuratori malattia svizzeri, santésuisse promuove un sistema sanitario liberale, sociale ed economicamente sostenibile, che si caratterizza per la gestione efficiente dei mezzi e delle prestazioni sanitarie di elevata qualità a prezzi equi.