Comunicati stampa di santésuisse

Qui sono disponibili i comunicati stampa di santésuisse su argomenti di attualità in materia di politica sanitaria e la documentazione sulle conferenze stampa di santésuisse.



28.09.2021
Comunicato stampa

Buone notizie: premi stabili e rimborsi agli assicurati

I premi per il 2022 scendono dello 0,2 per cento. Adesso occorre mantenere questa stabilità anche in prospettiva futura: considerato il forte incremento dei costi, pari al 4 per cento nel primo semestre 2021, è più che mai urgente adottare delle misure di risparmio concrete per consentire alla gente di riuscire a pagare i premi anche in futuro.


16.09.2021
Comunicato stampa

Che cosa provoca l'aumento dei premi? L'età no di certo

Nella pubblicazione speciale «Costi della salute durante la pandemia: Svizzera e Cantoni a confronto» santésuisse analizza l'evoluzione dei costi nell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS). Nell'anno in corso, santésuisse ha constatato una crescita sensibile dei costi pari al quattro per cento. L'esame dei dati riferiti ai Cantoni di Basilea Città, Berna, Ginevra, Lucerna, San Gallo, Ticino, Vaud e Zurigo evidenza gli ambiti e le regioni in cui si registrano costi particolarmente elevati. Questi costituiscono il focus del nuovo opuscolo disponibile da subito nel formato digitale (www.santesuisse.ch/it/pubblicazionespeciale). La pubblicazione informa inoltre in che misura il fattore età si ripercuote sui costi e sui premi.


09.09.2021
Comunicato stampa

Importi forfettari ambulatoriali in dirittura d'arrivo

Per la prima volta H+, santésuisse ed FMCH hanno presentato ai partner tariffali il proprio tariffario basato sugli importi forfettari, con il quale si potrà arrivare in tempi brevi a remunerare la maggior parte delle prestazioni dispensate nel settore ambulatoriale ospedaliero tramite gli importi forfettari. A seconda dei settori specialistici, la loro percentuale arriva o supera il 70%. Come da lettera d'intenti sottoscritta da tutti i partner tariffali, il tariffario va presentato al Consiglio federale entro la fine dell'anno. I nuovi importi forfettari ambulatoriali sono stati messi a punto da H+, santésuisse ed FMCH nel quadro dell'organizzazione tariffale comune «solutions tarifaires suisses sa».


30.08.2021
Comunicato stampa

Costo dei medicamenti mai così alto come oggi

Nel 2020 il costo dei medicamenti a carico dell’assicurazione malattia obbligatoria ha toccato i 7,6 miliardi di franchi, una cifra mai vista fino ad oggi. Anche il rialzo di 361 milioni di franchi è tra i più sensibili osservati negli anni recenti. Questo aumento pari al 5% si situa ben al di sopra dell’incremento medio dei costi a carico dell’assicurazione malattia. La quota di medicamenti rappresenta ormai il 22% dei premi. Gli assicurati po-trebbero risparmiare alcune centinaia di milioni di franchi con delle misure efficaci tese ad aumentare la prescrizione dei generici ed a ridurne il prezzo, che tuttora è il doppio rispetto ai paesi che confinano con la Svizzera. Il Parlamento è chiamato ad intervenire e ad approvare l’introduzione di un sistema di prezzi di riferimento. Il costo dei medicamenti a carico dell’assicurazione malattia di base ha registrato un nuovo record lo scorso anno, toccando per la prima volta i 7,6 miliardi di franchi nel 2020 su un costo totale a carico dell’AOMS pari a 34,78 miliardi di franchi. I medicamenti rappresentano ormai il 22% dei costi rimborsati dall’assicurazione malattia obbligatoria, una quota che è venuta au-mentando in questi ultimi anni. Con il +5% rispetto al +3,1% nel 2019 e il +4,1% nel 2018, l’aumento registrato lo scorso anno è il più marcato in questi ultimi anni ed è dovuto in primo luogo ai medicamenti oncologici (+131 milioni di franchi) e agli immunosoppressori (+90 milioni di franchi). Il Parlamento deve finalmente intervenire sul prezzo dei generici L’aumento importante dei costi dei medicamenti non è dovuto al caso: santésuisse ha presen-tato una serie di soluzioni per ridurre questa spesa gravosa, senza ovviamente pregiudicare la sicurezza del paziente e continuando a garantire un approvvigionamento sicuro. santésuisse promuove l’introduzione di un sistema di prezzi di riferimento per i medicamenti generici e questo sistema dovrà rientrare tra gli oggetti affrontati dalla Commissione della sanità del Con-siglio degli Stati nel corso della prossima seduta di fine di agosto. L’introduzione di questo si-stema provocherà una riduzione del prezzo dei medicamenti generici – due volte più cari in Svizzera rispetto ai paesi confinanti – e nello stesso tempo aumenterà il loro tasso di prescri-zione, molto basso nel nostro Paese (23% della quota di mercato contro l’82% in Germania). Secondo le stime dell’UFSP in questo modo si potrebbero risparmiare tra i 310 e i 480 milioni di franchi ciascun anno. Risparmio potenziale di centinaia di milioni di franchi Per contenere il rialzo dei costi dei medicamenti, santésuisse propone inoltre di intervenire sui margini di distribuzione, che sono tra i più elevati in Europa. Tale misura permetterebbe agli assicurati di risparmiare altri 330 milioni di franchi. A questi si aggiungerebbero ancora 100 milioni se i criteri di autorizzazione dei medicamenti venissero riconsiderati ogni anno invece che ogni tre anni. In complesso, le proposte di santésuisse permetterebbero a coloro che pa-gano i premi di risparmiare comodamente alcune centinaia di milioni di franchi l’anno.


26.08.2021
Comunicato stampa

Autostrada digitale per la sanità svizzera

Lo scambio digitale di dati tra ospedali, autorità e assicuratori malattia diventa ogni giorno più semplice: adesso l'Ospedale Universitario di Zurigo adotta lo standard SHIP di SASIS SA, una società affiliata di santésuisse. Anche l'Ospedale Cantonale di Baden, l'Hôpital de La Tour e altre aziende hanno deciso di percorrere l'autostrada digitale nelle prossime settimane.


08.07.2021
Comunicato stampa

Tessera d'assicurato virtuale: utenti in continua crescita

La tessera d'assicurato VICARD offre molti vantaggi agli assicurati: consente per esempio di annunciarsi contactless dal medico, in ospedale o in farmacia. La app delle assicurazioni malattia permette inoltre di trasmettere in ogni momento i propri dati con estrema facilità tramite lo smartphone. Quattro nuovi assicuratori hanno deciso di mettere a disposizione dei loro assicurati la nuova app, portando così a tre milioni gli utenti della tessera d'assicurato virtuale.


30.06.2021
Comunicato stampa

Costruire insieme la tariffa del futuro

Rifiutando di approvare la proposta di una nuova tariffa ambulatoriale per singola prestazione, che nella sua versione attuale si dimostra piena di lacune, il Consiglio federale dà prova di grande coerenza. Il Parlamento aveva già tracciato la via nel corso della sessione estiva: con la sua decisione di privilegiare e sancire nella legge gli importi forfettari ambulatoriali e un ufficio nazionale delle tariffe, ha gettato le basi su cui costruire la futura tariffa ambulatoriale. Tutti i partner tariffali sono chiamati ora a collaborare per mettere a punto la tariffa del futuro. L'odierna decisione del Consiglio federale rafforza questa risoluzione. santésuisse continuerà ad offrire il proprio appoggio per trovare soluzioni nell'interesse dei pazienti e degli assicurati.


23.06.2021
Comunicato stampa

Tariffe e digitalizzazione: santésuisse apre nuove prospettive

L'assemblea generale di santésuisse ha riconfermato Heinz Brand alla guida dell'associazione per un altro anno. Ha inoltre ribadito il mandato a tutti i membri del Consiglio di amministrazione. Accanto alle modalità per superare la pandemia, all'assemblea generale si è discusso soprattutto delle misure utili a contenere il continuo aumento dei costi della salute e di come accelerare la diffusione della digitalizzazione nella sanità. Con la messa a punto di una tariffa basata su importi forfettari entro l'autunno 2021 e vari progetti per promuovere il digitale al servizio del sistema sanitario, santésuisse contribuisce ad aprire nuove prospettive in questo settore.


18.06.2021
Comunicato stampa

Il Parlamento prepara il terreno per la tariffa del futuro

L'Assemblea federale plenaria ha deciso in votazione finale di preparare il terreno per in-trodurre a livello nazionale gli importi forfettari nel settore ambulatoriale. E con l'approva-zione dell'ufficio nazionale delle tariffe ha quindi spianato la via per mettere a punto la tarif-fa del futuro. La decisione del Parlamento apre nuove prospettive e consente di elaborare una tariffa intelligente che garantisce finalmente maggiore trasparenza e che aiuta a conte-nere i costi.


21.05.2021
Comunicato stampa

Medici, ospedali e assicuratori malattia fondano un'organizzazione ta-riffaria per accelerare l'introduzione degli importi forfettari nel settore ambulatoriale

Con l'istituzione dell'organizzazione tariffaria comune «solutions tarifaires suisses sa», le associazioni H+, santésuisse ed FMCH gettano le basi per mettere a punto in tempi rapidi gli importi forfettari ambulatoriali. L'anno scorso era già stato sottoposto per approvazione al Consiglio federale un primo pacchetto di 75 importi forfettari. Ora i partner tariffali inten-dono svilupparli ulteriormente sulla base dei dati reali riferiti ai costi degli ospedali ed ela-borare altri forfait per giungere rapidamente a remunerare con gli importi forfettari la mag-gior parte delle prestazioni nel settore ospedaliero ambulatoriale che, a seconda della spe-cialità, possono essere anche il 70% o più.


05.05.2021
Comunicato stampa

Lo scambio di dati digitali tra ospedali e assicuratori malattia è ora una realtà

Gli Ospedali di Soletta SA (soH) gestiscono da ora in maniera interamente digitale tutti i passaggi amministrativi dei casi stazionar. La nuova soluzione digitale «SHIP» sviluppata da SASIS SA, una filiale di santésuisse, consente di trasmettere i dati in modo del tutto automatizzato, sicuro e senza doversi far carico di oneri amministrativi aggiuntivi. Molti altri ospedali hanno deciso di adottare SHIP entro la fine del 2021, ciò che permetterà di automatizzare il disbrigo di centinaia di migliaia di casi l'anno. SHIP contribuisce in modo decisivo ad aumentare la sicurezza e la qualità dei dati e a ridurre i costi.


15.04.2021
Comunicato stampa

Non gettare il bambino con l'acqua sporca

Le riserve degli assicuratori malattia sono una garanzia di stabilità molto gradita, soprattutto in un periodo di crisi come quello attuale. Perciò sarebbe inopportuno ridurre le riserve proprio adesso. La decisione del Consiglio federale di fare pressione sulle riserve per mezzo di una modifica d'ordinanza è un segnale sbagliato. santésuisse deplora questa decisione. Le eventuali disposizioni più restrittive, come per esempio la riduzione automatica delle riserve, andrebbero a minare seriamente la stabilità dei premi. La Commissione della salute del Consiglio degli Stati ha per fortuna detto no a una simile restrizione.


22.03.2021
Comunicato stampa

Una commissione di vigilanza garantirà il rispetto del nuovo accordo settoriale relativo agli intermediari sottoscritto dagli assicuratori malattia

L’accordo settoriale che disciplina la collaborazione con gli intermediari mira a limitare le telefonate indesiderate e ad aumentare gli standard di qualità nella fornitura di consulenza. Una commissione di vigilanza provvederà a far rispettare le disposizioni dell'accordo. La neocostituita commissione, composta da professionisti riconosciuti che vantano elevate competenze tecniche, possiede l’autorevolezza e la legittimità necessarie per garantire la corretta applicazione dell'accordo. La commissione potrà infliggere sanzioni fino a 100 000 franchi per l’assicurazione di base e fino a 500 000 franchi per l’assicurazione complementare.


08.03.2021
Comunicato stampa

Il Consiglio degli Stati apre la strada alla tariffa del futuro

santésuisse e H+ accolgono con favore l'impegno del Consiglio degli Stati a sancire nella legge i forfait ambulatoriali come elemento importante per la tariffa del futuro. Gli importi forfettari ambulatoriali aumentano la trasparenza, migliorano la qualità a beneficio dei pazienti e aiutano a contenere i costi. Il Parlamento getta così le basi per la pace tariffaria nel settore ambulatoriale. I partner tariffari possono ora plasmare insieme il futuro sistema tariffario ambulatoriale nell'interesse dei pazienti e degli assicurati.


24.02.2021
Comunicato stampa

Cantoni e assicuratori concordano un forfait per le vaccinazioni negli studi medici

I Cantoni e gli assicuratori malattia hanno trovato rapidamente un accordo sul forfait differenziato per la rimunerazione della vaccinazione contro il COVID-19 negli studi medici. La soluzione disciplina in via definitiva la compensazione delle vaccinazioni effettuate negli studi medici, nei centri di vaccinazione, negli ospedali e dai team mobili. Ciò in tutta la Svizzera e fino a fine anno.


17.02.2021
Comunicato stampa

santésuisse interviene contro gli elevati costi di laboratorio

Ogni anno in Svizzera i costi di laboratorio aumentano con estrema rapidità. Sommati ai prezzi eccessivi, vanno a gravare pesantemente sulle spalle di chi paga i premi. Per questo motivo santésuisse ha richiesto alla competente commissione della Confederazione un chiarimento del carattere controverso delle prestazioni al fine di ridurre di circa 300 milioni di franchi i prezzi delle tariffe di laboratorio che realizzano il fatturato maggiore. Inoltre, tarifsuisse sa, la filiale di santésuisse, si oppone all'abitudine dei laboratori di praticare pagamenti kickback ai medici e si riserva di adire le vie legali.


09.02.2021
Comunicato stampa

EFAS: un'implementazione semplice a beneficio di chi paga i premi porta al successo

Il finanziamento uniforme delle prestazioni ambulatoriali e stazionarie (EFAS) deve portare una reale semplificazione ed eliminare concretamente i cattivi incentivi vigenti. santésuisse sostiene un'attuazione semplificata dell'EFAS a condizione che ciò sia a vantaggio degli assicurati. A questo proposito, il rapporto pubblicato oggi dall’Amministrazione federale fornisce una base utile per ulteriori discussioni in Parlamento e mostra che le condizioni per integrare i costi delle cure di lunga durata nell'EFAS non sono oggi pre-senti.


09.02.2021
Comunicato stampa

25 anni di solidarietà tra chi paga i premi

La legge sull'assicurazione malattie (LAMal) è il fondamento su cui poggia la sanità pubblica in Svizzera. Per il nostro sistema sanitario la LAMal ha significato in gran parte solidarietà e per gli assicurati accesso paritario alle cure mediche. Tuttavia, la legge non è riuscita a frenare l'aumento dei costi della salute. Per continuare a poterci permettere i premi anche in futuro, dobbiamo attuare con la massima urgenza le riforme necessarie.


06.01.2021
Comunicato stampa

Spitalfinder informa sulla qualità dell'ospedale scelto

santésuisse e il Forum dei consumatori della Svizzera tedesca (Konsumentenforum kf) rilanciano la loro piattaforma di comparazione online. Spitalfinder, il comparatore di ospedali, permette di farsi un'idea della qualità degli ospedali e dei trattamenti che dispensano. Il portale si presenta in una grafica rinnovata e con una navigazione più amichevole.



Persone di contatto