Comunicati stampa di santésuisse

Qui sono disponibili i comunicati stampa di santésuisse su argomenti di attualità in materia di politica sanitaria e la documentazione sulle conferenze stampa di santésuisse.



06.09.2019
Comunicato stampa

Introdurre subito le tariffe forfettarie ambulatoriali

La sentenza chiarificatrice del Tribunale amministrativo federale apre la strada all'introduzione rapida di tariffe forfettarie nel settore ambulatoriale. Adesso i partner tariffali po-tranno sviluppare di comune intesa una struttura tariffale che apra nuove prospettive per il futuro. Le tariffe forfettarie migliorano la trasparenza per gli assicurati e gli assicuratori. Coniugare remunerazioni forfettarie ambulatoriali e misure a garanzia della qualità consentirà di evitare le prestazioni superflue e aiuterà a ridurre i costi.


21.08.2019
Comunicato stampa

Il Consiglio federale vuole finalmente eliminare i costi inutili

santésuisse saluta con favore la decisione del Consiglio federale di attuare misure incisive per contenere i costi nel campo della sanità. Il Governo desidera limitare il progressivo aumento quantitativo delle prestazioni con l’introduzione di importi forfettari nel settore ambulatoriale e con altre misure opportune. santésuisse apprezza inoltre che il Consiglio federale abbia finalmente deciso di prendere provvedimenti utili a contrastare i prezzi eccessivi dei medicamenti e che voglia introdurre nuovamente il diritto degli assicuratori malattia di ricorrere contro l'offerta eccedentaria negli ospedali e nelle case di cura. Adesso spetta al Parlamento agire affinché tutte queste misure vengano effettivamente attuate.


14.08.2019
Comunicato stampa

Le richieste particolari mettono a rischio il futuro dell'assicurazione malattie sociale

Le richieste particolari nel sistema sanitario rischiano di scatenare un nuovo incremento dei costi. Per tutelare gli interessi degli assicurati, santésuisse chiede di utilizzare i mezzi con maggiore parsimonia. Considerato che i premi continuano a salire, dare seguito alle richieste particolari significa andare incontro a serie difficoltà per finanziare il sistema sanitario, con il rischio di arrivare a dover introdurre limitazioni e ritrovarci con una medicina a due velocità. Una situazione che va evitata ad ogni costo.


13.08.2019
Comunicato stampa

Un'accademizzazione inutile e dispendiosa che fa salire i prezzi, ma che non serve ai pazienti

Il controprogetto indiretto all'iniziativa sulle cure infermieristiche intende accordare uno status speciale al personale infermieristico che va a gravare ancora di più, e in modo eccessivo, sugli assicurati e sui contribuenti. Possiamo senz'altro definire buone le condizioni quadro che caratterizzano attualmente il settore delle cure infermieristiche. Per contrastare la carenza di personale in un futuro prossimo, servono adeguamenti opportuni nella formazione. In considerazione dell'incremento progressivo delle cure infermieristiche conseguente all'andamento demografico, santésuisse chiede di facilitare l'accesso alle professioni sanitarie a livello di formazione professionale di base.


26.06.2019
Comunicato stampa

Le cure di lungodegenza comportano un onere finanziario sempre maggiore

Le cure dispensate alle persone in età avanzata generano costi elevati. Una prospettiva che preoccupa molti. Ogni anno gli assicuratori malattia assumono 2,8 miliardi di franchi di costi per le cure. Una cifra che è raddoppiata rispetto a 10 anni fa e quadruplicata rispetto a quanto preventivato all'epoca in cui è stata introdotta la legge sull'assicurazione malattia. D'altra parte il personale curante chiede da tempo che venga riservata una maggiore considerazione per le cure. In occasione dell'assemblea generale di santésuisse sono stati discussi il pro e il contro nonché le prospettive future del settore delle cure.


21.06.2019
Comunicato stampa

Chiara presa di posizione a favore della qualità medica

Una schiacciante maggioranza del Consiglio nazionale e degli Stati ha approvato delle condizioni quadro efficaci per promuovere la trasparenza e la qualità a favore degli assicurati. I fornitori di prestazioni sono chiamati in modo più vincolante rispetto al passato a prendere parte a misure di garanzia della qualità. I pazienti avranno finalmente accesso alle informazioni utili per valutare opportunamente il livello di qualità delle prestazioni fornite nel settore ambulatoriale.


17.06.2019
Conferenza stampa

Communiqué: Fin du répit pour les payeurs de primes. Sans renversement de situation, une nouvelle augmentation des coûts menace

Avec 1% d’augmentation en 2018, la hausse des coûts de la santé dans l’assurance obligatoire des soins (AOS) a été bien plus faible que les années précédentes. L’évolution actuelle des coûts et les prévisions de santésuisse pour le futur laissent cependant craindre que ce répit ne soit déjà terminé. santésuisse table ainsi sur une progression d’environ 3% pour cette année et l’année prochaine, sans compter les requêtes supplémentaires qui pourraient faire grimper les coûts encore davantage. Il est temps pour les payeurs de primes que les mesures efficaces discutées depuis des années soient enfin mises en œuvre.


17.04.2019
Comunicato stampa

Una decisione per tutelare gli assicurati dal terrorismo telefonico

santésuisse accoglie con molto favore la decisione presa dalla Commissione della sanità degli Stati di limitare anche nell'ambito delle assicurazioni complementari i compensi versati agli intermediari. La decisione serve a tutelare meglio gli assicurati perché è volta a impedire di eludere il tetto massimo stabilito per le provvigioni nell'assicurazione base e perché contrasta il «terrorismo telefonico» degli intermediari e broker assicurativi che agiscono in modo selvaggio nel disprezzo delle regole.


16.04.2019
Conferenza stampa

Différence faible pour les médicaments brevetés mais encore élevée pour les génériques

Sur la base d’un taux de change CHF/EUR de 1.11 appliqué par l’Office fédéral de la santé publique (OFSP), le niveau de prix des médicaments protégés par un brevet des neuf pays européens de comparaison est de 7% inférieur à celui de la Suisse. En février 2019, les produits originaux tombés dans le domaine public étaient en moyenne 14% moins chers dans les pays européens de référence qu’en Suisse. Les génériques restent en moyenne deux fois plus chers en Suisse que dans les pays de comparaison. C’est ce que montre la dixième comparaison de prix avec l’étranger réalisée en commun par santésuisse et Interpharma, dans laquelle les prix de fabrique des médicaments sont comparés avec les prix pratiqués dans d’autres pays européens.


05.04.2019
Comunicato stampa

Le financement uniforme des prestations ambulatoires et stationnaires et le renforcement de la qualité sont sur la bonne voie

santésuisse encourage la promotion de la qualité et de l’efficience dans le système de santé. Un financement uniforme des prestations ambulatoires et stationnaires est indispensable. La commission de la santé du Conseil national a posé des jalons importants pour revoir les flux de financement et renforcer la qualité.


19.03.2019
Comunicato stampa

santésuisse auspica una soluzione rapida per l’indennizzo delle terapie geniche

Le innovative terapie geniche, quali Kymriah, per il trattamento di determinate forme di cancro, offrono ai pazienti nuove speranze di guarigione. santésuisse ha elaborato una soluzione per permettere un accesso rapido e semplice a dette terapie. Gli assicuratori affiliati a santésuisse prevedono dunque un indennizzo dell’ordine di 200'000 franchi per paziente, oltre al consueto forfait per caso.


14.03.2019
Comunicato stampa

Il Consiglio nazionale interviene contro le telefonate indesiderate - si attende ora anche il Consiglio degli Stati

santésuisse e i suoi assicuratori malattia affiliati accolgono con favore la decisione del Consiglio nazionale di disciplinare in modo vincolante l'acquisizione di clienti e le provvi-gioni nell'intero sistema dell’assicurazione malattia. Si tratta di un provvedimento impor-tante per contrastare il «terrorismo telefonico» praticato da operatori in Svizzera e all'e-stero. Ora, anche il Consiglio degli Stati è chiamato a decidere a favore dei cittadini.


05.03.2019
Comunicato stampa

Il Consiglio degli Stati vuole maggiore qualità nel settore sanitario

Il Consiglio degli Stati si esprime per una maggiore qualità nel settore sanitario ed è pronto ad esigere la responsabilità dai medici. Anche il Consiglio degli Stati segue così il Consiglio nazionale, che aveva accolto a larga maggioranza il modello elaborato dalla propria commissione. santésuisse accoglie con favore questa decisione.


19.02.2019
Comunicato stampa

Un’occasione persa – l’accentramento della medicina altamente specializzata procede a rilento

Gli interventi chirurgici complessi richiedono molta esperienza e pratica per garantire la sicurezza dei pazienti. Perciò proprio in questo ambito è importante poter contare su un numero minimo di casi. I Cantoni sono riusciti a concordare che in futuro gli interventi complessi di chirurgia viscerale si svolgeranno soltanto in determinati ospedali. Ma non si capisce per quali motivi siano stati esclusi due ambiti, tanto più che gli obiettivi formu-lati, ossia 12 casi per anno e ospedale, siano piuttosto modesti.


15.02.2019
Comunicato stampa

Approvare misure più efficaci contro le telefonate indesiderate

santésuisse e gli assicuratori malattia ad essa associati salutano con favore la decisione presa dalla Commissione della sanità del Consiglio nazionale (CSS-CN) volta a disciplinare in modo vincolante l'acquisizione di clienti e le provvigioni nell'assicurazione malattie. Un provvedimento importante per contrastare il «terrorismo telefonico» praticato da operatori in Svizzera e all'estero. A tale scopo, gli assicuratori hanno proposto delle multe elevate.


18.01.2019
Comunicato stampa

Impegno per una maggiore qualità

La Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio degli Stati (CSSS-S) chiarisce di voler adottare delle misure a beneficio dei pazienti. La commissione si è espressa così dopo che, inizialmente, la stessa non desiderava entrare in materia sul progetto di legge sulla qualità. La concretizzazione del progetto di legge rischia, tuttavia, di divenire problematica. Contrariamente al Consiglio nazionale, la CSSS-S si è decisa a stretta maggioranza in favore di una variante meno vincolante per i fornitori di prestazioni.



Persone di contatto