Comunicato stampa


indietro
26.09.2019

Finanziamento uniforme delle cure ambulatoriali e stazionarie (EFAS)

Il Consiglio nazionale decide a favore degli assicurati

Con l'approvazione del finanziamento uniforme delle cure ambulatoriali e stazionarie (EFAS) il Consiglio nazionale esprime un chiaro segnale per promuovere l'efficienza e per ridurre costi inutili nel sistema sanitario. Tuttavia occorre attuare con urgenza altre misure utili a contenere efficacemente i costi sul lungo periodo, specialmente a livello di pianificazione ospedaliera, autorizzazioni dei medici, tariffe e medicamenti eccessivamente cari. Solo così ne potranno beneficiare gli assicurati.

Con l'approvazione del finanziamento uniforme delle cure ambulatoriali e stazionarie (EFAS), il Consiglio nazionale lancia un segnale forte a favore di una maggiore efficienza nel campo del sistema sanitario. La finalità dell'EFAS è di finanziare in modo omogeneo le prestazioni ambulatoriali e stazionarie dispensate dagli ospedali. In questo modo anche i Cantoni dovranno partecipare a sostenere i costi nel settore ambulatoriale che attualmente sono interamente a carico degli assicurati. In compenso è prevista una maggiore partecipazione degli assicuratori malattia nel settore stazionario. L'introduzione di questa soluzione non comporta costi aggiuntivi ed entrambi le parti avranno da guadagnarci in termini di efficienza.

Addossare maggiori responsabilità finanziarie ai cantoni nel settore ambulatoriale è senz'altro un valido incentivo al risparmio, perché in questo modo i cantoni dovranno contribuire a finanziare l’aumento del numero di medici anche nel settore ambulatoriale. Inoltre, l'EFAS rafforzerà il trasferimento delle prestazioni dal settore stazionario a quello ambulatoriale, cosa senza dubbio utile sia sotto l'aspetto medico che economico. Dei risparmi ottenuti con la «ambulatorializzazione» deve poter beneficiare anche chi paga i premi, e non solo i cantoni. Spetta ora al Consiglio degli Stati agire con responsabilità a favore degli assicurati. Approvando l'EFAS consentirà di ridurre gli incentivi sbagliati e le inefficienze.

Evitare costi supplementari a carico degli assicurati

Servono comunque altri provvedimenti a lungo respiro se vogliamo contenere in modo efficace e duraturo i costi. Ad esempio, bisogna finalmente coordinare la pianificazione ospedaliera tra i cantoni. Nel settore delle cure ambulatoriali i cantoni devono decidersi a gestire le autorizzazioni dei medici con maggiore incisività. Inoltre la tariffa ambulatoriale va sostituita con una soluzione moderna che preveda importi forfettari capaci di privilegiare la qualità e ridurre costi aggiuntivi. A livello di medicamenti non più coperti da brevetto occorre introdurre il sistema di prezzi di riferimento. Secondo le stime del Consiglio federale, già solo attuare queste misure consentirebbe di risparmiare 500 milioni di franchi.

Contatto

Documenti


Ulteriori informazioni

In qualità di associazione di settore degli assicuratori malattia svizzeri, santésuisse promuove un sistema sanitario liberale, sociale ed economicamente sostenibile, che si caratterizza per la gestione efficiente dei mezzi e delle prestazioni sanitarie di elevata qualità a prezzi equi.