Comunicato stampa


indietro
17.10.2019

Nuovo disciplinamento della psicoterapia psicologica nell'assicurazione malattia obbligatoria

Il cambiamento di sistema per gli psicoterapeuti psicologi va accolto con favore, ma non a scapito della qualità e degli assicurati

santésuisse sostiene in linea di principio il cambiamento di sistema e il passaggio al modello della prescrizione per gli psicoterapeuti psicologi. In futuro gli psicoterapeuti psicologi dovranno poter fornire le loro prestazioni a titolo indipendente nel quadro dell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie. santésuisse si oppone categoricamente ad attribuire la competenza di prescrizione a tutti i medici che esercitano nel quadro dell’assistenza di base ampliata. Per arginare un aumento ingiustificato del volume delle prestazioni, santésuisse chiede di definire misure idonee per evitare prestazioni superflue a carico di chi paga i premi.

Il Consiglio federale intende garantire e migliorare l'accesso alle prestazioni psicoterapeutiche per tutti gli strati della popolazione. In futuro gli psicoterapeuti psicologi autorizzati dovranno poter dispensare le prestazioni di psicoterapia previa prescrizione medica in nome e per conto proprio a carico dell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie e non più come dipendenti di un medico. Questa proposta trova l'approvazione di santésuisse a condizione che non porti a un aumento ingiustificato del volume di prestazioni a scapito degli assicurati.

No alla competenza di prescrizione generalizzata

In linea di massima santésuisse è favorevole al cambiamento di sistema, ma rigetta la proposta del Consiglio federale nella sua formulazione attuale. Il Governo intende attribuire la competenza di prescrizione generalizzata a tutti i medici che esercitano nel quadro dell’assistenza di base ampliata – vi rientrano gli specialisti in medicina interna generale, neurologia, pediatria, ginecologia e ostetricia. Mentre gli specialisti in psichiatria e psicoterapia, pedopsichiatria e i medici specialisti con formazione complementare dispongono delle opportune competenze e conoscenze basilari, santésuisse non approva assolutamente che venga attribuita la competenza di prescrizione generalizzata ai medici che operano nel quadro dell’assistenza di base ampliata. In un simile caso santésuisse prevede un aumento delle terapie non giustificate sotto il profilo medico che andranno a gravare sugli assicurati, i quali dovranno assumersi costi di cui l'assicurazione obbligatoria non dovrebbe farsi carico. Per mantenere alta la qualità, santésuisse pretende che i medici prescriventi che esercitano nel quadro dell’assistenza di base ampliata debbano attestare di aver assolto un perfezionamento in psicoterapia psicologica.

santésuisse chiede misure in caso di aumento eccessivo dei costi

santésuisse esige che vengano definite delle misure idonee per evitare un incremento dei costi dovuto a un aumento eccessivo del volume delle prestazioni di psicoterapia psicologica. Occorre istituire un monitoraggio nazionale dei costi per sorvegliarne l'evoluzione e reagire in tempi brevi in caso di necessità. Se i costi dovessero sfuggire al controllo, i cantoni o gli assicuratori dovranno limitare il numero degli psicoterapeuti psicologi che possono dispensare prestazioni a carico dell'assicurazione di base per mezzo di una gestione coerente delle autorizzazioni da parte dei cantoni oppure conferendo agli assicuratori la facoltà di allentare l'obbligo di contrarre.

Contatto

Documenti


Ulteriori informazioni

In qualità di associazione di settore degli assicuratori malattia svizzeri, santésuisse promuove un sistema sanitario liberale, sociale ed economicamente sostenibile, che si caratterizza per la gestione efficiente dei mezzi e delle prestazioni sanitarie di elevata qualità a prezzi equi.