Comunicato stampa

indietro
22.03.2021

Impegno contro le chiamate indesiderate di intermediari

Una commissione di vigilanza garantirà il rispetto del nuovo accordo settoriale relativo agli intermediari sottoscritto dagli assicuratori malattia

L’accordo settoriale che disciplina la collaborazione con gli intermediari mira a limitare le telefonate indesiderate e ad aumentare gli standard di qualità nella fornitura di consulenza. Una commissione di vigilanza provvederà a far rispettare le disposizioni dell'accordo. La neocostituita commissione, composta da professionisti riconosciuti che vantano elevate competenze tecniche, possiede l’autorevolezza e la legittimità necessarie per garantire la corretta applicazione dell'accordo. La commissione potrà infliggere sanzioni fino a 100 000 franchi per l’assicurazione di base e fino a 500 000 franchi per l’assicurazione complementare.

La consulenza che forniscono gli intermediari è un servizio utile, apprezzato dagli assicurati. L’accordo settoriale permette di distinguere gli intermediari che lavorano scrupolosamente da quelli che non rispettano gli standard di qualità. La neocostituita commissione di vigilanza controllerà il rispetto delle regole nei vari ambiti: divieto di chiamate a freddo, standard di qualità per gli intermediari e tetto massimo per le provvigioni. In caso di sospetto concreto di violazione dell’accordo, gli assicurati, gli assicuratori, le organizzazioni dei consumatori e le associazioni mantello degli assicuratori potranno presentare una denuncia.

Sanzioni severe contro gli assicuratori inadempienti

La commissione potrà infliggere multe fino a 100 000 franchi per l’assicurazione di base e fino a 500 000 per l’assicurazione complementare. Se la sanzione viene contestata dall’assicuratore, un tribunale arbitrale sarà chiamato a decidere in seconda istanza.

La commissione di vigilanza è composta attualmente da otto membri, tra cui due rappresentanti delle organizzazioni dei consumatori. Questo assicura una buona rappresentatività a livello nazionale e dal punto di vista dei profili professionali. Al contempo la commissione dispone della necessaria esperienza e competenza nel campo dell’assicurazione malattia. La commissione è composta da:

-        Lucius Dürr, presidente

-        Patrizia Pesenti, vicepresidente

-        Christophe Barman, rappresentante delle organizzazioni dei consumatori

-        Roland Chlapowski

-        Jérôme Cosandey

-        Ueli Kieser

-        Daniel Loup[1]

-        Babette Sigg, rappresentante delle organizzazioni dei consumatori

 

L’accordo settoriale è stato sottoscritto da 48 assicuratori che rappresentano più del 90% degli assicurati ed è entrato in vigore il 1° gennaio 2021.

 

Link all’accordo settoriale

 

https://curafutura.ch/it/temi/qualita/

https://www.santesuisse.ch/fuer-versicherte/dienstleistungen/meldeformular-telefonwerbung

 

Link al sito web della Commissione di vigilanza

www.fair-mittler.ch



[1] Dal 1° giugno 2021

Contatto

Documenti


Ulteriori informazioni

In qualità di associazione di settore degli assicuratori malattia svizzeri, santésuisse promuove un sistema sanitario liberale, sociale ed economicamente sostenibile, che si caratterizza per la gestione efficiente dei mezzi e delle prestazioni sanitarie di elevata qualità a prezzi equi.